SHARE

Oggi, 25 maggio, la compagnia italiana Mistral Air ha presentato la sua programmazione estiva per l’aeroporto di Cagliari.
Due rotte, sono già state inaugurate e sono Firenze (5 volte la settimana che diventerà giornaliero durante il periodo di Luglio ed Agosto) e Perugia (2 volte la settimana), mentre la terza rotta sarà il Pescara che verrà attivata intorno al 16 giugno e sarà 2 volte la settimana con aumento a 3 volte durante luglio ed agosto.
Mistral Air nasce come compagnia nel 19981/2 e solo nel 2007 entra nel mercato dei charter, diventando anno dopo anno un punto di riferimento per il settore regional nel mercato nazionale e solo nel 2016, entra come compagnia di linea, iniziando la vendita diretta dei proprio voli sul sito internet.
Da quest’anno inoltre ha presento la sua prima base di volo nazionale, Firenze con l’apertura di cinque rotte dallo scalo toscano, tre nazionali (Bari, Cagliari ed Olbia) e due internazionali (Marsiglia e Nizza).
Le rotte saranno operate principalmente con gli aerei regionali ATR72-500 da 68 posti.

Ricapitolando le rotte di Mistral Air saranno le seguenti :

Cagliari – Firenze 5x (7x Luglio ed Agosto)
Cagliari – Pescara 2x (3x Luglio ed Agosto)
Cagliari – Perugia 2x

I voli partono da 49€ sola andata e sono acquistabili  dal sito internet www.mistralair.it .

SHARE
Previous articleDa Marzo nuove tariffe Taxi da/per l’Aeroporto di Cagliari
Next articleIntervista a Giulio Manunta “Head of Pricing & Revenue” in Iberia Express
Cagliaritano di nascita, ha vissuto per anni facendo la spola fra L'Aquila, Roma e Cagliari. Studiando Cinema e poi Turismo, appassionato sin da piccolo di aerei per colpa del sentiero di discesa della 32 di Cagliari che passava proprio davanti a casa sua. La sua passione per l'aviazione è bilanciata dalla sua paura per gli aerei, difatti pur amandoli non esita a dire "Ogni volta che salgo su un aereo ho una fifa nera del decollo". Dopo aver aperto "Cagliari In Volo" che poi è diventato "Sardegna In Volo" si è successivamente occupato dell'apertura di "Sicilia In Volo" e del forum "Aviazione Italiana".