SHARE

Oggi Meridiana Fly ha presentato nuove rotte da/per l’aeroporto di Napoli, chiamandolo “Hub del Mediterraneo”. Una grande conquista per un vettore che neanche 24 ore prima ha messo in mobilità 1600 persone , di cui la maggior parte in territorio sardo.
Ormai infatti sembra che sia palese il disinteresse da parte della compagnia con base Olbia nello sviluppare qualcosa in Sardegna che non sia durante il periodo estivo. Lo dimostrano i voli cancellati quest’inverno e lo dimostra anche la “simpatia” nel mettere in vendita i voli da/per Bologna,Torino e Verona via Napoli con soli due voli diretti il sabato e la domenica.
Bisogna ricordare come negli ultimi anni è andato sempre via via a dimostrare come la compagnia si voglia sempre più smarcare dal territorio dov’è nata, dalla storia di Alisarda e da tutto quello che essa ha ricevuto dalla Sardegna e soprattutto dai suoi dipendenti storici.
Lo dimostra il comunicato stampa di oggi, lo dimostra lo sbarramento della palazzina di Olbia e lo dimostra l’operativo invernale. E di certo non è colpa di Ryanair, perchè almeno in un’aeroporto ha sempre avuto il monopolio dei voli (Olbia) eppure non investe più neanche là, lasciando in inverno un paio di voli al giorno.
La Regione Sardegna, deve salvare i posti di lavoro, ma che questo salvamento sia sul territorio SARDO, è inutile salvare dei posti di lavoro se poi in un futuro c’è lo smantellamento della base d’armamento ad Olbia, è inutile parlare di ricadute se poi in inverno i lavoratori sardi, devono trasferirsi a Napoli, Catania o in altri luoghi.
Sardegna In Volo, non è a favore di Ryanair, ma neanche a favore di un’unica compagnia sarda che abbia il monopolio, solo perché ha una base ad Olbia e soprattutto lavoratori sardi.  La soluzione quindi non è far morire le basi Ryanair perché così i passeggeri vanno a Meridiana, non è neanche mantenere i monopoli ove la compagnia sarda non riesce nemmeno a mantenere dei voli per mancanza di aeromobili o di dipendenti (licenziati tutti).
Nel Sud Sardegna la compagnia di “bandiera” sarda ha smantellato e sta smantellando, al nord in inverno opera i voli in cui è “costretta” dalla Continuità Territoriale che essa stessa ha accettato.
La speranza ora si chiama Qatar Airlines, che sembra fortemente intenzionata a rilanciare la compagnia sarda, ma siamo sicuri che alla fine il problema non sia la Sardegna stessa?

Sardegna In Volo

 

Di seguito il comunicato stampa Meridiana :
MERIDIANA ANNUNCIA 7 NUOVI VOLI DIRETTI DA NAPOLI
(PRIMAPRESS) NAPOLI – Meridiana punta sempre di più sull’Aeroporto di Napoli con l’allargamento della propria base operativa Boeing e l’introduzione di 7 nuove destinazioni dirette a partire dal prossimo 26 ottobre, come hanno annunciato oggi Armando Brunini, Amministratore Delegato di Gesac e Andrea Andorno, Chief Commercial Officer di Meridiana.

Dopo un’estate in forte crescita sull’aeroporto campano, che ha registrato un incremento dei passeggeri di Meridiana di oltre il 60% con oltre 200.000 passeggeri trasportati nel solo periodo 15 giugno-15 settembre 2014, Meridiana arricchisce ulteriormente il proprio prodotto dalla base di Napoli.

Sono 7 le nuove destinazioni dirette a disposizione dei passeggeri in partenza dall’aeroporto campano per la prossima stagione invernale:

– Napoli-Bologna: da lunedì 27 ottobre con un doppio volo giornaliero e il prezzo lancio da 29€ (tutto incluso anche il bagaglio);
– Napoli-Genova: da lunedì 27 ottobre collegamento quotidiano dal lunedì al venerdì con il prezzo lancio da 29€ (tutto incluso anche il bagaglio);
– Napoli-Milano Malpensa: da lunedì 27 ottobre collegamento fino a 6 volte la settimana con il prezzo lancio da 29€ (tutto incluso anche il bagaglio);
– Napoli-Ginevra: da domenica 7 dicembre collegamento 2 volte la settimana (giovedì e domenica) con il prezzo lancio da 48€ (tutto incluso anche il bagaglio);
– Napoli-Leopoli: da martedì 16 dicembre, tutti i martedì, con il prezzo lancio da 52€ (tutto incluso anche il bagaglio);
– Napoli-Madrid: da domenica 26 ottobre collegamento 4 volte la settimana con il prezzo lancio a partire da 48€ (tutto incluso anche il bagaglio);
– Napoli-Sharm El Sheikh: da domenica 21 dicembre, tutte le domeniche, con il prezzo lancio di 69€ (tutto incluso anche il bagaglio).

Un’altra novità del prossimo inverno, sarà la conferma delle rotte internazionali già operate da Meridiana durante l’estate per Londra Gatwick (dal prossimo dicembre previsto tutti i giorni) e per Atene (previsto 3 volte la settimana) entrambi con un prezzo lancio a partire da 48€ (tutto incluso anche il bagaglio). Continueranno anche: il Napoli-Mosca con un volo ogni sabato (prezzo lancio 90€) e il Napoli-Kiev che ogni domenica continuerà a servire la capitale ucraina (prezzo lancio 52€).

Il disegno invernale del network da Napoli prevede anche il sensibile miglioramento degli orari di molti prodotti storici di Meridiana sul nazionale (Napoli-Milano Linate, Napoli-Verona, Napoli-Catania, Napoli-Torino, Napoli-Venezia, Napoli-Cagliari) che durante la settimana lavorativa saranno serviti almeno con un doppio prodotto mattina-sera e prezzi a partire 29€, 45€ e 53€ (tutto incluso anche il bagaglio).

Prodotti che, grazie a questo disegno (doppia frequenza giornaliera) sono anche in larga parte in connessione sia in andata che in ritorno con l’offerta internazionale creando un vero e proprio hub del Mediterraneo che, pur basandosi principalmente sul traffico locale da/per Napoli, cercherà anche di catturare traffico in transito dagli altri mercati serviti.

Nel periodo novembre 2014-maggio 2015 l’offerta totale da Napoli sarà di oltre 1,2 milioni posti verso le 17 destinazioni dirette, 5 delle quali (Madrid, Atene, Mosca, Verona e Sharm El Sheikh) non connesse in modo diretto da altre compagnie.

Napoli rappresenta oggi una delle più importanti basi operative in Italia di Meridiana che, con i 4 aeromobili basati sullo scalo, è anche la prima aerolinea per numero di aeromobili basati e per numero di destinazioni servite direttamente.

“Meridiana sta implementando un radicale piano di ristrutturazione su più fronti. Quanto annunciato oggi sul fronte commerciale conferma che tale ristrutturazione è più che mai mirata a rilanciare il nostro brand sui mercati di interesse strategico. Meridiana continua a credere molto sullo scalo di Capodichino con l’apertura dei nuovi collegamenti estivi per Londra, Mosca, Kiev, Atene, Ibiza, Rodi e Spalato e con il rafforzamento del volo diretto per New York, la compagnia ha deciso, dunque, di continuare lo sviluppo di Napoli e confermarsi vettore di riferimento sia per la clientela napoletana sia per i numerosi turisti stranieri che ogni giorno visitano la Campania”, ha dichiarato Andrea Andorno Chief Commercial Officer di Meridiana”.

Armando Brunini, Amministratore Delegato Gesac Spa – società di gestione dell’aeroporto di Napoli ha dichiarato: “Meridiana è una delle compagnie che sta crescendo di più sul nostro scalo, sia riempiendo i vuoti lasciati sulle rotte domestiche da altri vettori, sia compiendo alcune scelte coraggiose sui collegamenti internazionali. Il loro management è da sempre molto attento a recepire le nostre sollecitazioni: a titolo di esempio, l’introduzione della rotta per Mosca quest’estate e quella per Madrid in autunno. Siamo convinti che gli investimenti che stanno facendo sul nostro territorio e sull’aeroporto di Napoli, considerato strategico, verranno premiati dal mercato”.
I biglietti aerei per tutte le destinazioni annunciate sono già disponibili sul sito ufficiale www.meridiana.com, presso le agenzie di viaggi, chiamando il centro prenotazioni ai numeri 89.29.28 (dall’Italia) e 0039.0789.52682 (dall’estero) e attraverso le nuove applicazioni per iPhone ed Android. (PRIMAPRESS)

SHARE
Previous articleCagliari e Bari, due aeroporti e due orari invernali diversi.
Next articleAlisarda,Meridiana, storia di Sardegna e oltre.
Cagliaritano di nascita, ha vissuto per anni facendo la spola fra L'Aquila, Roma e Cagliari. Studiando Cinema e poi Turismo, appassionato sin da piccolo di aerei per colpa del sentiero di discesa della 32 di Cagliari che passava proprio davanti a casa sua. La sua passione per l'aviazione è bilanciata dalla sua paura per gli aerei, difatti pur amandoli non esita a dire "Ogni volta che salgo su un aereo ho una fifa nera del decollo". Dopo aver aperto "Cagliari In Volo" che poi è diventato "Sardegna In Volo" si è successivamente occupato dell'apertura di "Sicilia In Volo" e del forum "Aviazione Italiana".