SHARE

Meridiana oggi ha annunciato la sua espansione verso lo scalo di Alghero.
La compagnia sarda ha quindi proclamato la sua discesa in campo verso il coprire tutta la Sardegna e quindi assicurarsi tutta la continuità territoriale secondaria.
Ma vediamo in dettaglio i voli annunciati e quelli in vendita dagli altri scali :

  • Alghero – Bologna 5 volte la settimana con scalo ad Olbia
  • Alghero – Torino 4 volte la settimana con scalo ad Olbia
  • Alghero – Linate Giornaliero
  • Alghero – Verona 4 volte la settimana con scalo ad Olbia
  • Alghero – Napoli 2 volte la settimana con scalo ad Olbia 

Possiamo vedere che la rivoluzione di Meridiana consiste solo in un nuovo Alghero – Linate e in un nuovo volo Alghero – Olbia.
Vediamo in dettaglio le altre rotte :

  • Cagliari – Bologna 12 voli la settimana
  • Cagliari – Firenze Cancellato
  • Cagliari – Torino 4 volte la settimana
  • Cagliari – Verona 4 volte la settimana
  • Cagliari – Palermo Cancellato
  • Cagliari – Napoli 5 volte la settimana
  • Olbia – Bologna 5 volte la settimana
  • Olbia – Verona 4 volte la settimana
  • Olbia – Torino 4 volte la settimana
  • Olbia – Napoli 2 volte la settimana

Ora leggendo questi orari, uno pensa, brava Meridiana che copre tutta la Sardegna con la Continuità territoriale.
Ecco brava un corno, tutti i giornali sardi stanno festeggiando la compagnia di Olbia, ma nessuno di questi ha fatto un accenno sulla cancellazione di ben due rotte da Cagliari, l’eliminazione del giornaliero nel 90% delle rotte che in realtà dovrebbero essere giornaliere e sugli orari che non rispettano le regole.
Ora se le cose le dobbiamo dire bene, allora Meridiana andrebbe sanzionata per il mancato rispetto del bando, ma sapete una cosa? Il bando non è mai stato prolungato.

Cara Regione, Cara Meridiana ma a che gioco state giocando?
Preferisco di gran lunga un Alitalia che dice le cose come stanno, che una compagnia che per chiudere un mercato ad altre compagnie aeree riduce drasticamente gli altri voli, fa voli via altri scali e nel mentre si crede la salvatrice della Sardegna.

Che qualcuno ci salvi!