SHARE

Fra tutte le cose inconfutabili nel nostro sistema, sia aereo che di vita sono i numeri.
I numeri hanno un valore e quel valore rimane, a differenza di tante chiacchiere e voci, oltre che di secondi scopi. L’Enac (Ente nazionale per l’aviazione civile) pubblica annualmente un resoconto sui dati di traffico italiani, e ogni anno pubblica la graduatoria con i numeri rotta per rotta.

Esaminiamoli questi numeri, parlando SOLO delle rotte attualmente in crisi e cioè Roma Fiumicino e Milano Linate.

Posizione – Rotta – Numero di passeggeri

13° Cagliari -> Roma Fiumicino 374.389
14° Roma Fiumicino -> Cagliari 373.834
32° Milano Linate -> Cagliari  225.143
35° Cagliari -> Milano Linate 222.520
71° Olbia -> Roma Fiumicino 142.759 
73° Roma Fiumicino -> Olbia 141.510
76° Roma Fiumicino -> Alghero 131.310 
78° Olbia -> Milano Linate 128.926  
79° Alghero -> Roma Fiumicino 128.683
80° Milano Linate -> Olbia 126.242
119° Milano Linate Alghero 74.159
125° Alghero Milano Linate 71.359 

Ecco perchè giustamente le compagnie iniziano ad abbandonare le rotte, non per decisione di odio verso la Sardegna. Purtroppo la Sardegna non crea traffico.
L’unica rotta sostanziosa è la Cagliari – Roma Fiumicino, rotta indispensabile sia per i passeggeri business sia per i sardi sia per i turisti.
Ma se sconvolgessimo tutto e facessimo un calcolo semplice sui passeggeri divisi per 365 giorni? E’ una cosa che normalmente non bisognerebbe fare, ma dobbiamo ricordarci che i vettori viaggiano con aerei da 169 passeggeri minimo più volte al giorno.
La rotta più trafficata ha sommando i due viaggi di andata e ritorno 2049 passeggeri al giorno (naturalmente ipotetici), l’ultima rotta la Alghero – Milano Linate 398 passeggeri.
Sia lungi da me difendere Alitalia o Meridiana Fly ma purtroppo è indubbio il fatto che le rotte che stanno cancellando, non sono rotte importanti, che normalmente vengono superate anche da rotte di “minore” importanza.

La scelta della Regione, di finanziare le compagnie per operare pure in inverno le rotte in perdita è una mossa azzardata oltre che sconsiderevole,  per via di un esser servile nei confronti delle compagnie aeree. Ma allora la soluzione in realtà quale sarebbe se no?

Visto che son state fatte delle “rimostranze” pubblichiamo anche i voli low cost verso gli scali secondari :

39° Cagliari -> Bergamo 173.817
43° Bergamo -> Cagliari 171.156 
90° Milano Malpensa -> Olbia 117.706  
93° Olbia -> Milano Malpensa 115.390
109° Cagliari Roma Ciampino  83.802
110° Roma Ciampino Cagliari  83.727
121° Alghero -> Bergamo  75.233
126° Bergamo -> Alghero 73.521
146° Milano Malpensa -> Cagliari 62.742 
147° Cagliari -> Milano Malpensa 61.620
160° Alghero -> Roma Ciampino 50.552
***° Roma Ciampino -> Alghero Numero inferiore ai 50 mila limite massimo imposto dalla classifica

 

SHARE
Previous articleGli emigrati bloccano Linate
Next articleRivoluzione Meridiana
Cagliaritano di nascita, ha vissuto per anni facendo la spola fra L'Aquila, Roma e Cagliari. Studiando Cinema e poi Turismo, appassionato sin da piccolo di aerei per colpa del sentiero di discesa della 32 di Cagliari che passava proprio davanti a casa sua. La sua passione per l'aviazione è bilanciata dalla sua paura per gli aerei, difatti pur amandoli non esita a dire "Ogni volta che salgo su un aereo ho una fifa nera del decollo". Dopo aver aperto "Cagliari In Volo" che poi è diventato "Sardegna In Volo" si è successivamente occupato dell'apertura di "Sicilia In Volo" e del forum "Aviazione Italiana".