SHARE

Salve, questa volta non parlero’ ne di nuovi voli, ne di voli cancellati. Ma parlerò di una possibilità che a quasi due anni dalla nascita di “Sardegna In Volo” e da quasi 5 anni dalla nascita di “Cagliari In Volo” mi è passata per la mente.
Ho conosciuto nei miei anni di “informazione” e “divulgazione” diverse associazioni e più di tutte una mi ha fatto pensare che sarebbe bello poter imitare anzi diciamo la verità prendere spunto per questa realtà che ormai sta da cinque anni sul campo, FlyTorino. Un associazione questa che ha un contatto quasi quotidiano con i torinesi, organizzando banchetti per promuovere voli, feste per inaugurare nuove tratte e soprattutto un dialogo continuo sia in campo regionale, sia in campo comunale.
Come penso avrete capito, il mio sogno personale (del fondatore) è quello di trasformare l’esperienza di questo gruppo in un associazione. Quello di cercare attraverso la trasformazione un dialogo più stretto fra i nostri aeroporti, compagnie aeree, regione, comuni e soprattutto con i cittadini. Già quei cittadini che non conoscono il valore reale che può avere un aeroporto e i voli, quei cittadini che magari hanno paura delle low cost perché a detta dei giornali “non sicure” o semplicemente quelle persone che non sanno che voli ci sono nel loro aeroporto.
La Sardegna, almeno quella dei politici non ha ancora capito la reale “potenza” dei voli, ne dell’importanza di far conoscere ai sardi che è possibile fare lavoro anche attraverso gli aeroporti e non solo attraverso i porti.
Naturalmente il sito e il gruppo su facebook rimarranno intatti e continueremo a pubblicare tutte le notizie che ci arriveranno e realizzeremo tutti gli approfondimenti che ci verranno in mente, ma nello stesso tempo cercheremo (se si realizzerà l’associazione) di coinvolgere i cittadini in manifestazioni, conferenze o semplici feste (a tema) magari per inaugurare un nuovo volo o semplicemente per parlare insieme .

Riusciremo nella nostra impresa titanica? O sarà semplicemente un tentativo che non avrà seguito?  Questo non lo so , ma come per tutte le cose, bisogna lottare per realizzarle e soprattutto iniziare anzi reiniziare un percorso che spero porti a tutti quanti dei benefici.
E chissà che presto non ci vedremo in qualche piazza a far pubblicità a qualche nuovo servizio o volo, di certo spero di realizzare qualcosa per il 2° anno di Sardegna In Volo e là si vedrà..forse..

Un saluto a tutti

Giuseppe Bassi
Fondatore di Sardegna In Volo.

SHARE
Previous articlePrevisioni di traffico e network per l’estate 2012 di Alghero
Next articleLe connessioni con ViaMilano
Cagliaritano di nascita, ha vissuto per anni facendo la spola fra L'Aquila, Roma e Cagliari. Studiando Cinema e poi Turismo, appassionato sin da piccolo di aerei per colpa del sentiero di discesa della 32 di Cagliari che passava proprio davanti a casa sua. La sua passione per l'aviazione è bilanciata dalla sua paura per gli aerei, difatti pur amandoli non esita a dire "Ogni volta che salgo su un aereo ho una fifa nera del decollo". Dopo aver aperto "Cagliari In Volo" che poi è diventato "Sardegna In Volo" si è successivamente occupato dell'apertura di "Sicilia In Volo" e del forum "Aviazione Italiana".